…ancora su Letti di Notte #LdN16

La prima volta che abbiamo partecipato a Letti di Notte era il 21 giugno 2014, all’Officina dei Libri di Cagliari e non era una libreria qualunque. Programma ricco: LibridaCena, presentazioni di libri, Letture dal Confine, una divagazione quasi teatrale e Letture BenDate. Una bellissima prima volta. Ho ancora la mascherina di Letteratura Rinnovabile nel cassetto del comodino. 

lettidinotte2014.jpg

La seconda, era il 20 giugno 2015. Torino, Ponte sulla Dora. Letture dal Piccolo Principe a cura di Cosimo Morleo in collaborazione con O.D.S (Operatori Doppiaggio e Spettacolo) e a seguire, Musica dal vivo e la Notte di Traduttori. Serata perfetta, calda il giusto, letture alla luce delle lampadine portatili perché le luci dei lampioni non sono abbastanza, atmosfera rarefatta e soffusa, la musica e un bicchiere di buon vino, rilassante, interessante, da desiderare non finisca.

La terza è stata ieri, 18 giugno, alla Libreria StoryTElling di Gonnesa. Il tema dell’edizione erano le città, e Parigi offriva tutti gli spunti giusti. Musica, cibo, vini e naturalmente libri. Abbiamo letto pagine intense dedicate a Parigi nel “Momento d’Autore” e di seguito, con “Poesie sotto le stelle” abbiamo visitato i poeti francesi. Dall’amore di Prevert, alla disperata risolutezza dei maledetti.

E dopo il brindisi – champagne bien sûr – un saluto tra cari amici e una poesia in francese letta da Gilda, in collegamento con il Ponte sulla Dora.

Tre anni. Persone, esperienze, situazioni e luoghi molto differenti, ma uniti e resi simili da uno spirito comune: la voglia di condividere e di essere parte di un sentire comune.

In libreria fino a notte, sapendo che altri, in tante altre città italiane, stanno facendo lo stesso. E pur tra le chiacchiere e il buon cibo, le decorazioni e la musica, il libro sempre protagonista, sempre al centro dell’attenzione. Per una notte si sta insieme per leggere, sentire quello che altri hanno da leggere, e scoprire il libro che non conoscevi e ritrovare quello che hai letto da tanto, e per dire che leggere ci piace e sentirci in sintonia con altre persone a cui leggere piace, sempre, comunque.

Di giorno ma soprattutto stanotte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...